Maturano le ferie in caso di astensione obbligatoria per maternità?

In linea di massima (nei termini e nei limiti dei contratti collettivi che si applicano al caso concreto), le assenze dal lavoro per motivi indipendenti dalla volontà del lavoratore (e quindi anche per malattia dei figli) non interrompono la maturazione delle ferie.

Rientrano per legge in questa categoria:

  • Astensione obbligatoria per maternità;
  • Infortunio;
  • Congedo matrimoniale;
  • CIG a orario ridotto;
  • Malattia;
  • Incarichi presso seggi elettorali;
  • Richiamo alle armi;
  • Permessi retribuiti;
  • Contratti di solidarietà.

Al contrario i casi di esclusione per cui non maturano le ferie sono i seguenti:

  • Astensione facoltativa per maternità;
  • Malattia del bambino;
  • Sciopero;
  • CIG a zero ore;
  • Aspettativa.

Per effettuare un calcolo delle ferie maturate è sufficiente applicare la seguente formula:

(giorni di ferie spettanti × giorni di assenza)/giorni lavorativi.

In ogni caso i contratti collettivi potrebbero far variare (anche se di poco) il calcolo concreto.

Per maggiori informazioni o per essere ricontattato da un nostro consulente non esitare a scriverci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...